Home » Mutui

Portabilità del mutuo: risarcimento della banca per ritardi oltre i 30 giorni

1 luglio 2009
Pubblicità

portabilita-del-mutuoA fine giungno  il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge fiscale che prevede, tra gli altri provvedimenti, delle agevolazioni sulla questione della portabilità del mutuo.

Questo strumento, noto anche come surrogazione del mutuo, è stato introdotto dalla Legge Bersani nel 2007 per favorire la concorrenza fra le banche nell’offerta di mutui ipotecari. In pratica chi ha fatto richiesta di un mutuo, può scegliere di cambiare banca senza la necessità di estinguere il mutuo precedente e contrarne un altro con una nuova banca che offre condizioni economiche più vantaggiose.

Col nuovo provvedimento chi ha richiesto il passaggio del proprio mutuo ad un altro istituto di credito ha un ulteriore garanzia: infatti la banca che originariamente ha concesso il mutuo se ritarda la procedura di surrogazione di oltre 30 giorni dovrà risarcire il proprio cliente in misura pari all’1% del valore del prestito per ogni mese o frazione di ritardo.

Il testo del Decreto stabilisce che «nel caso in cui la surrogazione del mutuo non si perfezioni entro il termine di 30 giorni dalla data della richiesta da parte della banca cessionaria alla banca cedente dell’avvio delle procedure di collaborazione interbancarie ai fini dell’operazione di surrogazione, la banca cedente è comunque tenuta a risarcire il cliente in misura pari all’1% del valore del mutuo per ciascun mese o frazione di mese di ritardo».

fonte testo: http://gestcredit.wordpress.com/2009/06/26/portabilita-del-mutuo-risarcimento-al-mutuatario-per-ritardi-oltre-i-30-giorni/
fonte immagine: http://www.soldiblog.it/post/1719/portabilita-dei-mutui-quanto-conviene-cambiare


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

1 commento »

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>