Home » Mutui, Prestiti e finanziamenti, Risparmio e Famiglie, Ultime notizie

Nuovo rialzo dei tassi Bce: il costo del denaro sale all’1,50%

8 luglio 2011

Per Trichet il nuovo rialzo dei tassi Bce è necessario a contenere l’

Il nuovo rialzo dei tassi Bce per i paesi dell’Unione è stato disposto dalla per contrastare i rischi di un’inflazione sempre più crescente, determinata dall’aumento dei prezzi di petrolio e materie prime. Dopo la riunione del Consiglio direttivo della Bce, il presidente dell’istituto di Francoforte ha comunicato la decisione di un nuovo aumento dei tassi dello 0,25%. Dunque, dopo il precedente rincaro effettuato lo scorso aprile, il salirà a quota 1,50 per cento, dato già annunciato precedentemente dai mercati. La decisione scaturisce dalla volontà della Bce di mantenere la percentuale di inflazione al di sotto del 2%, contro il 2,7% del valore stimato a giugno 2011. Lo strumento del rialzo dei tassi, infatti, è utilizzato spesso dalle banche centrali contro i pericoli generati dall’inflazione. Il principale rischio che si sta cercando di evitare è che l’attuale accelerazione dei prezzi del greggio generi pressioni rialziste che possano coinvolgere anche le dinamiche salariali.

Nuovo rialzo dei tassi Bce e le ripercussioni su imprese e famiglie

Il nuovo rialzo dei tassi Bce, se da un lato tenta di stabilizzare l’inflazione, dall’altro lato può rappresentare un freno per l’attività economica. Un costo del danaro più elevato, infatti, si riflette a cascata sull’intero settore del credito bancario, coinvolgendo imprese e famiglie che si troveranno a pagare di più per i prestiti contratti a tasso variabile. Oltretutto, ci sono stati di recente alcuni segnali che hanno messo in discussione l’eventuale possibilità di rilancio economico, sia in zona euro, sia a livello globale. Infine, sono stati rialzati di un quarto di punto percentuale i saggi sulle attività di rifinanziamento (dal 2% al 2,25%) e sui depositi (dallo 0,50% allo 0,75%). Trichet, tuttavia si dimostra fiducioso per il futuro e sostiene che il nuovo rialzo dei tassi Bce produrrà i suoi effetti positivi nel lungo periodo.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>