Home » Mutui, Prestiti e finanziamenti, Risparmio e Famiglie

Mutuo ristrutturazione prima casa, una soluzione per risparmiare

10 dicembre 2010
Pubblicità

mutuo ristrutturazione casaPer chi desidera fare ritocchi alla propria casa, aggiustarla, abbellirla, ma non ha la cosa fondamentale per poterlo fare ossia il denaro, si può richiedere un ristrutturazione prima casa, riuscendo ad ottenere alcune agevolazioni tra cui lo sconto d’imposta previsto per le leggi nei casi di ristrutturazioni edilizie. L’, ad ottobre, ha pubblicato la Guida aggiornata sulle agevolazioni fiscali sulla quale potrete consultare i dettagli sulle detrazioni applicabili alle spese di ristrutturazione.

Le detrazioni IRPEF possono essere richieste da chi ha sottoscritto un mutuo ristrutturazione o mutuo completamento costruzione per l’acquisto dell’abitazione principale ed avranno diritto a detrarre dall’IRPEF gli interessi passivi e i relativi a oneri accessori corrisposti per i mutui ipotecari. La detrazione IRPEF consente di spendere meno e poter calcolare tranquillamente la rata del mutuo. In questi casi, la detrazione IRPEF è del 19% e lo sconto può essere applicato su un importo massimo di 2.582,28 euro totali per ogni anno d’imposta.

Per chi dovrà accedere a tale detrazione dovrà rispettare alcune condizioni:

  • il mutuo dovrà essere sottoscritto entro sei mesi antecedenti alla data di inizio dei lavori di costruzione o al più tardi nei diciotto mesi successivi
  • il mutuo dovrà essere stipulato dal soggetto che dichiarerà il possesso dell’immobile in qualità di proprietario
  • l’immobile dovrà essere destinato ad abitazione principale entro sei mesi dalla fine dei lavori necessari a rendere la casa abitabile

In casi di ritardi nel rilascio delle abilitazioni amministrative richieste per legge e questi siano completamente imputabili al fisco, il diritto alla detrazione non verrà meno, ma si avrà diritto alla proroga del periodo utile alla richiesta della detrazione del 19%.

QUANDO NON SI PUO’ USUFRUIRE DEL . Se l’immobile acquistato non è destinato ad abitazione entro 6 mesi dalla fine dei lavori, come previsto dalla legge, la detrazione non è più possibile. In tal caso, il termine per la rettifica della dichiarazione dei redditi da parte dell’Amministrazione finanziaria decorre dalla data di conclusione dei lavori di costruzione.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>