Home » Mutui, Prestiti e finanziamenti, Risparmio e Famiglie

Microcredito per famiglie in difficoltà economiche

6 dicembre 2010
Pubblicità

microcredito per famiglie in difficoltà economiche per le famiglie: cos’è e chi può accedervi. Il microcredito è una forma non tradizionale di erogazione del credito a persone che, nonstante svolgano un’ attività lavorativa, non possono accedere alle istituzioni finanziarie e non possono fruire dei loro servizi (come i finanziamenti veloci, i prestiti e le altre forme di credito) a causa del loro profilo socio-economico. Il microcredito si basa su modelli e valutazioni non unicamente economico-finanziarie e cerca di instaurare una relazione fiduciaria che è fondata sulla conoscenza reciproca e sul trasparente scambio di informazioni, ma non è assimilabile ai servizi di assistenza presenti nel territorio.

Questa soluzione è rivolta alle famiglie che si trovano in un disagio temporaneo causato da una difficoltà economica improvvisa. Questo provvedimento fa parte di alcuni dei provvedimenti presi per far fronte ai disagio causati dalla Finanziaria del governo attuale e dai tagli che prevede. Difatti basti pensare che il Fondo politiche per la famiglia si è ridotto a meno di un quinto rispetto al 2008, passando da 276 milioni di euro ai 52 milioni attuali.

Alcuni comuni italiani, supportati da diverse associazioni, hanno perciò effettuato un’analisi attenta dei bisogni della comunità circostante per sostenere le famiglie che non riescono a mantenere impegni finanziari superiori alle loro capacità economiche. Per questo offrono l’accesso a un microcredito.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

5 commenti »

  • marco ha scritto:

    io non sono dipendente, sono un rappresentante, e ho molti problemi economici non trovo nessuno che possa o voglia aiutarmi, non capisco perchè un dipendente che è protestato o peggio altro, possa accedere fino a 50000 euro di credito e io no, ma in fondo che garanzia può dare il dipendente ? nessuna ! questo perchè comunque anche la ditta dove lavora può chiudera giusto? . vi prego aiutatemi, non sono un barbone sò che riuscirò a rialzarmi , ma ora voglio unificare i miei impegni per avere un unica rata e riuscire ad onorarli TUTTI ! MI BASTANO 50 000,00 EURO . AIUTO VI PREGO CONTATTATEMI SE VOLETE ANCHE AL **********. GRAZIE E DISTINTI SALUTI

  • Roberto ha scritto:

    Buon giorno mi chiamo Roberto e come tanti altri sono incasinato fino all’osso.Sono segnalato come protestato per cause che non stò a spiegare e per di più disoccupato dal mese di agosto.Nel frattempo si è presentata l’occasione di poter avviare un attività di autoriparazioni,ho trovato il locale,le attrezzature ed il responsabile tecnico dei lavori, e come se non bastasse ho anche un bel po di clientela a cui già faccio manutanzioni, ma purtroppo per avviare tutto ciò serve comunque un minimo di capitale che fino ad adesso nessuno è stato disposto ad elargire anche con una firma di garanzia da parte di una persona con pensione.Non parlo di cifre astronomiche ma di un importo di 15.000 euro circa anche meno.Qualcuno sa dirmi a chi posso rivolgermi?Tutto ciò, tengo a sottolineare,non per capriccio ma per volontà di dare una svolta significativa alla mia vita.Cordiali saluti Roberto.

  • carella teresa ha scritto:

    ciao sono una mamma di quatro figli (meravigliosi) mio marito fa lavori in cartongesso ma si lamenta sempre che ci vuole delle attrezzeture che lui nn le ha, e che con 10 milla euri lui riuscirebbe a lavorare meglio impiegando meno tempo ma chi ci puo concedere un prestito??? chiedo a voi di aiutarci per favore, ciao grazie Dio vi benedica.

  • Antonio ha scritto:

    buongiorno
    mi chiamo antonio sono un piccolo imprenditore della prov. di Firenze ho bisogno di aiuto solo che nessuno ti ascolta, la sensezione di essere solo abbandonato è la cosa più terribile che ci può accadere. Quando vedo tutte quelle persone che hanno deciso di farla finita mi dico che forse loro hanno avuto il coraggio di sacrificarsi ma per che cosa poi. per noi che sia l’asse portante di questo paese non cè niente mentre loro i partiti si riempiono le tasche dei nostri soldi. Sono sempre più convinto che in Italia serve una rivoluzione bisognerebbe cancellare tutto e ripartire da zero

  • laura ha scritto:

    Buonasera a tutti mi chiamo Laura, sono la mamma di due splendide bambine, sono rappresentante io ed il mio compagno ci siamo separati dopo 16 anni, mi ha lasciato in un mare di debiti andandosene al suo paese di origine lasciandoci in una brutta situazione. Purtroppo per me la mia macchina si e guastata e non posso lavorare senza mezzo proprio aiutatemi ho bisogno di 6000 euro per ricomprare l auto per riniziare a lavorare sono disperata aiutatemi

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>