Home » Mutui

Domus Fisso, il mutuo di Intesa Sanpolo

1 febbraio 2010
Pubblicità

mutuo-domus-fisso è il mutuo a tasso fisso e rata costante di .
Questo prodotto, che nel 2009 si è aggiudicato il premio miglior mutuo a tasso fisso di Osservatorio Finanziario, può essere utilizzato per diverse finalità a seconda della percentuale di copertura del valore dell’immobile.

Domus Fisso si divide, infatti, in due classi di importo.

Per i mutui concessi per importi fino all’80% del valore dell’immobile, la finalità può essere l’acquisto, costruzione e ristrutturazione della prima o seconda casa, piccola ristrutturazione e portabilità tramite surroga. Le durate previste sono 5, 10, 15, 20, 25 e 30 anni.
L’importo minimo richiedibile è di 30.000 euro; nessun limite massimo previsto nel rispetto del limite dell’80% del valore dell’immobile (valore calcolato come il minore tra il prezzo di acquisto della casa risultante dal compromesso o dalla proposta di acquisto accettata dal venditore e il valore stabilito dalla perizia obbligatoria i cui costi, se effettuata da professionista esterno alla Banca, sono a carico del Cliente).
Nel caso di portabilità tramite surroga le spese di istruttoria e le spese di perizia (anche se effettuate da professionista esterno) sono a carico della Banca.

Per i mutui concessi per importi superiori all’80% del valore dell’immobile, la finalità prevista è l’acquisto della prima casa. Le durate sono di 15, 20, 25 e 30 anni. L’importo minimo richiedibile è di 30.000 euro per le coperture tra l’80,01% e il 95% del valore dell’immobile, e 50.000 euro per coperture comprese tra il 95,01% e il 100% del valore dell’immobile. L’importo massimo in questo caso è fissato a 300.000 euro, nel rispetto del limite dell’100% del valore dell’immobile.

In entrambi i casi le spese di istruttoria sono pari a 400 euro.

Intesa Sanpaolo ha inoltre previsto per Mutuo domus Fisso l’opzione Sospensione Rate che permette, dopo avere rimborsato regolarmente almeno 24 rate mensili, di richiedere la sospensione del pagamento di massimo 6 rate consecutive. L’opzione Sospensione rate può essere attivata fino a 3 volte nel corso del finanziamento. Tra una sospensione e l’altra è necessario che siano state regolarmente pagate almeno 6 rate del mutuo. Nel periodo di sospensione, sul debito residuo continueranno a maturare gli interessi calcolati al tasso indicato in contratto.

fonte: http://www.intesasanpaolo.com/scriptIbve/retail20/RetailIntesaSanpaolo/ita/home/ita_home.jsp


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>