Home » Agevolazioni fiscali, Mutui

Detrazione Irpef anche ai mutui sostituzione

26 aprile 2010
Pubblicità

I mutui rottamati, quelli cioè trasferiti presso un’altra banca che offre migliori condizioni economiche rappresentano il 35% dei finanziamenti per l’acquisto della prima casa.

L’Agenzia delle Entrate ha incluso i mutui di surroga e di sostituzione tra quelli che potranno godere del bonus Irpef del 19% sugli interessi passivi pagati nel 2009.

In questi casi, la detrazione viene calcolata su un importo non superiore a quello che risulterebbe con riferimento alla quota residua di capitale del vecchio mutuo maggiorata delle spese e degli oneri accessori relativi all’estinzione del vecchio finanziamento e all’accensione del nuovo.

Come abbiamo già spiegato in un precedente articolo quest’anno la detrazione Irpef del 19% potrà essere calcolata su un importo massimo di 4.000 euro. Quindi il mutuatario potrà recuperare fino a 760 euro. Mentre per i mutui potecari stipulato a partire dal 1998 per la costruzione e la ristrutturazione di un’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale , il bonus del 19% spetta su un importo massimo di 2.582,28euro.

Se l’abitazione è oggetto di ristrutturazione edilizia, la detrazione del 19% scatta dalla data in cui l’immobile è adibito ad abitazione principale che, in ogni caso, deve avvenire entro due anni dall’acquisto. Se, invece, l’immobile acquistato è in affitto, il bonus Irpef spetta a decorrere dalla prima rata di mutuo pagata, a condizione che entro tre mesi dall’acquisto, l’acquirente notifichi all’inquilino l’intimazione di sfratto per finita locazione e che entro un anno dal rilascio l’immobile sia adibito ad abitazione principale.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>