Home » Mutui, Risparmio e Famiglie

Comprare a rate non è più di moda

29 luglio 2010

Da un lato, come abbiamo visto, le domande di mutuo salgono e scendono nell’ultimo periodo, dall’altro invece, gli acquisti a rate non tirano più. La che ha colpito le famiglie italiane li ha spinti a tagliare sulle spese non necessarie o urgenti ed ha anche insegnato agli italiano un po’ di cautela nei confronti dell’acquisto a rate e quindi del possibile sovraindebitamento. Come confermano i dati emanati da Bank’Italia sulle economie regionali le famiglie hanno ridotto la spesa per acquisti a rate e questo è un ulteriore fattore di sofferenza per il settore del .  Secondo quanto segnalato da Banca di Italia nell’ultimo semestre del 2009 e nel primo semestre 2010 i prestiti al consumo, ovvero il pagamento a rate, si è ridotto del 9% nelle regioni del nord e del 17,2% nelle regioni del sud Italia.

Dall’altro lato i , seppure in sofferenza, hanno subito una piccola ripresa nell’ultimo periodo, grazie anche al divario tra tassi fissi del mercato e mutui a tasso variabile che ha superato i 2.5 punti percentuali. Gli effetti di questo rallentamento sono sensibili per le famiglie ma anche per tutta l’economia di mercato, a questo si aggiungono i ritardi nel rimborso degli incentivi statali che hanno piegato le ginocchia a parecchio venditori.

Fonte: http://www.agi.it/economia/notizie/201007241537-ipp-rt10096-bankitalia_calano_consumi_ed_anche_le_rate_non_vanno_piu

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>