Home » Mutui, Mutuo Edilizio

Che cos’è un mutuo edilizio?

25 giugno 2010

È abbastanza chiaro che per ottenere un mutuo è necessario essere in possesso di un immobile o volerne acquistare uno. Il mutuo infatti viene erogato utilizzando l’immobile a garanzia stessa del finanziamento tramite l’iscrizione di una ipoteca.

Ma cosa succede quando al posto di un immobile abbiamo un terreno su cui vogliamo edificare o un rudere non agibile?

In questo caso possiamo ricorrere al cosiddetto , una particolare categoria di mutuo che viene concessa direttamente a favore dell’impresa edile per la costruzione di un nuovo immobile o per le modifiche a immobili pre esistenti.

Il mutuo edilizio copre solitamente il 70%-80% del costo di costruzione del nuovo immobile o il 45%-55% del valore dell’immobile finito.

Ma quali sono le differenze di un mutuo edilizio rispetto ad un comune mutuo immobiliare? Oltre all’ovvia mancanza di un immobile già ben definito su cui accendere ipoteca, il mutuo edilizio viene concesso regolarmente ma, a differenza del mutuo acquisto, viene erogato in più soluzioni.

Questo vuol dire che il capitale viene erogato in rate prestabilite man mano che i lavori avanzano ovvero prendendo a riferimento il SAL (Stato di Avanzamento del Lavori). In questo modo, inoltre, la banca può controllare che i lavori da lei finanziati stiano procedendo secondo regola anche dal punto di vista urbanistico e che si sia un effettivo utilizzo dei fondi per la costruzione.

Nel caso dei mutui edilizi poi, il tasso di interesse solitamente è più alto e l’ipoteca, iscritta al momento del rogito sul terreno da edificare, si estenderà automaticamente all’immobile all’atto di costruzione.

Fonte: http://mutui.soswiki.com/mutui-edilizi.php

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>