Home » Mutui

Caritas: in Liguria è allarme mutui

4 dicembre 2009
Pubblicità

allarme-mutuiIn Liguria il 34,2% dei nuclei con un mutuo ha rate superiori al 30% del reddito e potrebbero rimanere “strozzati” e rischiare l´indebitamento. È quanto emerge dal rapporto dell´Osservatorio regionale sul credito, promosso da e Fondazione Responsabilità etica.

A Genova il Santa Maria del Soccorso stima per il prossimo anno un incremento del 30% delle famiglie che chiedono un “prestito di prevenzione”. «Abbiamo un grandissimo aumento di richieste d´aiuto. Sono persone che non hanno più accesso al credito bancario o che non sono in grado di pagare», spiega il vice presidente Alberto Montani.

Molti gli stranieri ma tanti anche gli che con la riduzione delle ore lavorative “non riescono più a difendere un bene primario come la casa”. E allora si fanno avanti gli strozzini.

Il fondo antiusura ogni anno riceve 1000 richieste ma riesce a far fronte a non più di 600 casi: grazie alle convezioni stipulate con gli istituti di credito concede prestiti fino a 30 mila euro da restituire al massimo in sei anni, con tassi inferiori di circa il 50% rispetto alle banche, quindi sul 4%.

fonte: http://genova.repubblica.it/dettaglio/Effetto-crisi-allarme-Caritasi-liguri-strozzati-dal-mutuo/1796254


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>