Home » Mutui

Aumentano i pignoramenti casa

22 settembre 2010
Pubblicità

La denuncia di e non è nuova ma sconvolge lo stesso. Secondo quanto sottolineato dalle due Associazioni di consumatori i pignoramenti della casa in Italia stanno avendo una crescita spaventosa. Questo a causa delle famiglie che, data la situazione di crisi, non sono più capaci di soddisfare i propri debiti e pagare le rate del . In provincia di Reggio il balzo è stato addirittura dell 33%. Secondo uno studio nazionale del Censis la percentuale di famiglie che ancora riesce a pagare le rate è scesa del 51%. Fortunatamente con le nuove norme che permettono di rinegoziare il mutuo o effettuare una surroga senza costi aggiuntivi, moltissime famiglie riescono ad ottenere dalla banca un allungamento del periodo di debito, anche perché le banche guadagnano molto di più dall’allungamento del debito sotto forma di interessi che dalla vendita dell’immobile. La surroga poi, ha dato un po’ di respiro rilanciando la libera concorrenza tra gli istituti di credito. Questo però non toglie che il numero di immobili pignorati per debiti non soddisfatti e venduti all’asta è molto alto e per la maggioranza si parla di residenze private, anche se una piccola percentuale è rappresentata anche da capannoni e aziende.

Fonte: http://www.telereggio.it/news.php?id=18135


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>