Home » Mutui

Aumentano i mutui ma non gli stipendi

3 febbraio 2010
Pubblicità

Aumentano i mutuiBrutte notizie per i consumatori italiani, la non si sgonfia. Crescono i costi, in particolare del settore immobiliare ma la stessa sorte non tocca agli stipendi dei lavoratori nostrani; e così, secondo le ultime statistiche, raddoppiano gli anni di mutuo necessari a pagare un immobile, anche solo un bilocale, e si dimezza il numero di coloro che potranno realmente permettersi questa spesa. Il potere d’acquisto immobiliare, dal 1999 al 2009 è diminuito del 57.5%.

Ancora più difficile, inoltre, è l’accesso al mutuo stesso, a causa della nuova tendenza bancaria ad evitare rischi e quindi richiedere garanzie multiple per l’accesso al credito. Senza contare che, molto più di frequente, la banche rifiutano di finanziare oltre il 60% del valore dell’immobile obbligando chi compra casa ad avere già una buona base di risparmio da cui partire. 13 anni di lavoro è la media calcolata per acquistare un bilocale e la qualità delle case, come hanno sottolineato gli architetti italiani solo poche settimane fa, lascia sempre più a desiderare.

Fonte: CorrierEconomia 01/02/2010 Pag. 15


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>