Home » Guide

Guida alle Carte di Credito

3 luglio 2009

carte-di-credito2Le carte di credito consentono di acquistare beni senza l’utilizzo del contante presso una serie di esercizi commerciali convenzionati e di accumulare tutte le spese effettuate nell’arco del mese mediante un unico addebito sul conto corrente del cliente.
Le carte di credito consentono inoltre di ottenere anticipo di contante presso sportelli bancari bancomat.


La carta revolving è la vera con un prestito incorporato. Tale credito può essere utilizzato sia per il pagamento di beni o servizi che per il ritiro di contanti. Questa carta offre la possibilità di spendere il denaro indipendentemente dai fondi disponibili sul conto corrente e di ripagare ratealmente il proprio debito.

Nel corso del mese il cliente può scegliere la rata di rimborso che preferisce pagare, purché superiore ad una rata minima (normalmente, intorno al 5% dell’esposizione debitoria).
Mano a mano che si rimborsano gli importi spesi si ricostituisce la disponibilità per ulteriori spese.


Si tratta di carte acquistabili a priori, con un credito a scalare, che non necessitano di un collegamento ad un conto corrente.  Le carte prepagate sono di due tipi: quelle ricaricabili, che permettono di ripristinare anche via web l’importo una volta esaurito, e quelle “usa e getta”, utilizzabili unicamente fino ad esaurimento della somma disponibile.
I costi di ogni card sono prefissati dalla società che le emette, ma alcune di esse possono essere usate esclusivamente nei negozi virtuali convenzionati.

 

fonte: http://www.carte-di-credito.net/

Comments are closed.