Home » Guide

Azioni Legali per risolvere le inadempienze del debitore

21 novembre 2010

Attraverso un Azione Legale di vengono attivate le varie formalità procedurali previste dalla legislazione vigente per indurre il debitore ad adempiere obbligatoriamente ai propri impegni finanziari.

I presupposti fondamentali per dare corso all’azione Legale di recupero crediti sono i seguenti

Requisiti di legittimità del credito

Il credito per cui si procede deve essere

  1. lecito
  2. certo
  3. determinato
  4. liquido
  5. esigibile

Costituzione in mora del debitore che avviene di solito con la spedizione a mezzo di lettera raccomandata a.r. del sollecito di pagamento al debitore. Questa attività può essere eseguita non soltanto dal creditore personalmente, ma anche dalla Società di recupero crediti incaricata della gestione della pratica oppure dal legale di fiducia dello stesso creditore.

Si può avviare un’azione legale:
1)

Se il credito è comprovato da fatture

, si può dare avvio al procedimento legale mediante ricorso per ingiunzione (ai sensi dell’art.633 e seguenti del c.p.c.)
2)

Se il credito è fondato su titoli esecutivi come cambiali e assegni

, l’azione può avere inizio direttamente dalla fase esecutiva mediante notifica dell’ atto di precetto e successivo pignoramento dei beni
3)

Se il credito non è fondato  su fatture e/o titoli esecutivi

, la procedura deve avere inizio mediante notifica al debitore dell’ atto di citazione.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>