Home » Professionisti e Imprese

Mediatori creditizi, al via le nuove riforme

21 settembre 2010
Pubblicità

Cosa cambia con la riforma dei mediatori creditizi e il nuovo testo sul credito al consumo? Come abbiamo visto nei precedenti articoli sulla riforma del TUB i cambiamenti ci sono e saranno sostanziali. In generale capire cosa cambia è piuttosto semplice, saranno le ripercussioni sul mercato ad essere incalcolabili.

Per gli Agenti in attività finanziaria le modifiche sono le seguenti: tutti i cittadini, italiani o stranieri residenti in Italia (o con sede legale in Italia) con diploma di scuola superiore potranno iscriversi all’elenco degli agenti in attività finanziaria purché in possesso dei requisiti di onorabilità previsti per legge e solo a seguito di un corso di formazione specializzato. Lo stesso dicasi per le società aventi forma giuridica e patrimoniale prevista dal Codice Civile, i cui dipendenti dovranno rispondere agli stessi requisiti degli agenti con l’aggiunta di una esperienza almeno triennale per tutti i dirigenti, superamento di un apposito esame e stipula di una polizza di responsabilità civile per la società. Ogni anno, ed entro un anno dalla prima iscrizione, andrà trasmessa a Banca di Italia la dichiarazione di effettivo svolgimento di attività che inoltre varrà da conferma rispetto al possesso dei requisiti richiesti. Sarà obbligatorio il mono-mandato oppure la stipula di un massimo di 3 mandati con società diverse nel caso di offerta incompleta. L’abusivo esercizio di attività sarà sanzionato con pene più severe. Sospensione per le gravi violazioni, cancellazione dall’albo per la perdita dei requisiti e per qualsiasi violazione del , delle norme antiriciclaggio, di trasparenza e di pubblicità. Il Ministro dell’Economia, su proposta di Banca di Italia, avrà il potere di cancellare d’ufficio società e mediatori che abbiano perso i requisiti di onorabilità (ad esempio a seguito di condanne) o che abbiano violato gravi norme amministrative o commerciali.

Anche per i mediatori creditizi cambiano molte cose. Essi avranno obbligo di costituzione di società con forma SPA, Sapa, SRL o cooperativa e con sede legale in Italia. Capitale sociale non inferiore ai 120.000 euro, oggetto sociale comprendente la mediazione creditizia anche non esclusiva, possesso dei requisiti di onorabilità da parte dei soci di controllo e degli amministratori saranno le altre caratteristiche. Le attività di queste società dovranno essere svolte attraverso agenti iscritti all’albo. I dirigenti delle società così formate dovranno avere esperienza triennale e requisiti pari a quelli delle persone fisiche, dovranno superare un apposito esame e stipulare una polizza di responsabilità civile. Le società così nate dai mediatori creditizi non potranno concludere contratti o erogare finanziamenti o contanti se non tramite assegni non trasferibili integralmente compilati dal cliente o dall’intermediario. Potranno solo svolgere una prima istruttoria su tutte le richieste di finanziamento raccolte. Esercizio abusivo dell’attività verrà gravemente sanzionata e per violazioni gravi delle norme amministrative, perdita dei requisiti, violazioni del TUB, inosservanza delle norme di trasparenza e delle norme di antiriciclaggio si effettuerà la cancellazione della società. Anche in questo caso è possibile essere sottoposti ad una cancellazione di ufficio per gravi violazioni e perdita dei requisiti di onorabilità

Fonte: Plus24 il Sole 24 Ore – 18/09/2010 pag. 23


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>