Home » Finanziamenti Pubblici

Federconsumatori denuncia incentivi inadeguati

29 marzo 2010

Non mancano le polemiche sugli incentivi come abbiamo detto più volte nel corso dei nostri precedenti articoli sull’argomento, questa volta le proteste arrivano da due importanti associazioni dei consumatori e : gli incentivi sono inadeguati, il calo degli acquisti familiari del 5,6% degli ultimi 3 anni lo testimonia.

I più penalizzati negli ultimi due anni – si legge nella nota di sono stati i beni durevoli e semidurevoli, mentre per i beni non durevoli, al cui interno la quota più rilevante è costituita dagli alimentari, la riduzione è risultata più contenuta”.

Gli incentivi non serviranno a risollevare il mercato né ad aiutare le famiglie in crisi che vedono ridursi sempre più i bilanci familiari a fronte di spese irrinunciabili quali affitti, alimentari e sanità e si ritrovano sommerse dai debiti contratti con prestiti e mutui.

L’unica nota positiva in tutto questo – hanno osservato Elio Lannutti e Rosario Trefiletti, presidenti di Adusbef e Federconsumatori è che finalmente si inizia a dire la verità ai cittadini sulla reale situazione economica. Di questo passo in mancanza di interventi concreti, anche il 2010 sarà un anno negativo, con una crescita del Pil pari a zero. È dunque, necessaria una manovra per rilanciare la domanda di mercato, capace di rimettere in moto l’economia attraverso una detassazione di 1.200 euro annui per le famiglie a reddito fisso, da lavoro e da pensione, e un blocco delle tariffe, come già era stato promesso dal Governo”.

Fonte: http://www.newnotizie.it/2010/03/23/crollo-dei-consumi-federconsumatori-%E2%80%9Cincentivi-inadeguati%E2%80%9D/

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>