Home » Banche e Istituti di Credito, UBI Bank

UBI BANK: MUTUO A TASSO MISTO FORMULA “OPEN”

21 novembre 2011
Pubblicità

Ubi Banca “Formula Open” è un mutuo a medio/lungo termine finalizzato all’acquisto di un immobile adibito ad uso abitativo il cui elemento caratterizzante si individua nella modulazione del tasso di riferimento: se per i primi due anni del piano di ammortamento il tasso è fisso, successivamente il mutuatario ha la facoltà di variare, ogni due anni, il tipo di tasso applicato, senza alcun costo aggiuntivo. La scelta del criterio di indicizzazione (parametro di riferimento Euribor ovvero tasso sulle operazioni di rifinanziamento principale della BCE) viene effettuato dal cliente attraverso la sottoscrizione di apposito modulo. Vantaggi e svantaggi di questa tipologia di mutuo sono alternativamente quelli del tasso fisso o del tasso variabile: il tasso misto è consigliabile a chi, al momento della stipula, preferisce non prendere una decisione definitiva sul tipo di tasso. Tra i principali rischi vanno tenuti presenti:
- la possibilità di variazione in senso sfavorevole delle condizioni economiche ove contrattualmente
previsto;
- l’impossibilità di beneficiare, nei periodi a tasso fisso, delle eventuali fluttuazioni dei tassi al ribasso;
- la variazione del tasso d’interesse, in aumento rispetto al tasso di partenza, durante i periodi regolati a tasso variabile indicizzato e quindi il conseguente consistente ed imprevedibile aumento dell’importo della rate.
L’importo di tale mutuo non può eccedere l’80% del valore dell’immobile soggetto a perizia mentre il piano di ammortamento (alla francese, con quote capitali crescenti e rate a cadenza mensile e semestrale) ha una durata che oscilla tra i 5 ed 50 anni.

Il TAEG varia in funzione dell’importo e della durata del mutuo richiesto nonché dei parametri di indicizzazione: ipotizzando, quindi, un finanziamento ventennale di euro 150.000,00, il TAEG assumerà valori pari al 5,248% (Irs-2 anni e Irs-2 anni), 5,222% (Irs-2 anni e Euribor-3 mesi), e 5,222% (Irs-2 anni e Tasso BCE). In merito alla determinazione del TAN, è necessario tener presente la modulazione temporale del tasso di riferimento nonché il relativo parametro di indicizzazione Irs 2 anni-Irs 2 anni, Irs 2 anni-Euribor 3 mesi, Irs 2 anni-Tasso Bce).
Ecco di seguito una rapida esemplificazione di piano di ammortamento, ipotizzando quali parametri di indicizzazione l’Irs ( primo periodo, 2 anni) e l’Euribor (periodi successivi, 3 mesi):

Parametro Irs- per un mutuo decennale di euro 150.000,00, nel primo periodo il tasso di riferimento sarà al 3,600% con una spesa mensile di euro 1.758,45, mentre nei periodi successivi il tasso di riferimento sarà al 5,100% e la spesa mensile ammonterà a euro 2.021,48. Se il mutuo fosse ventennale, i tassi di riferimento rimangono invariati mentre le rate ammonteranno ad euro 1.182,40 (primo periodo) ed euro 1.280,51 (periodo successivi). Infine, qual’ora il mutuo fosse trentennale, fermo restando i tassi di riferimento (3,600% e 5,100%), la spesa mensile sarà pari a 1.019,58 euro (primo periodo) e 1.109,67 euro (periodi successivi).

Parametro Euribor- per un mutuo decennale di euro 150.000, nel primo periodo il tasso di riferimento sarà, anche in questo caso, al 3,600%, con una spesa mensile di euro 1.758,45, mentre nei periodi successivi persiste il tasso di riferimento a 5,100%, con una rata mensile che ammonterà ad euro 2.021,48. In caso di mutuo ventennale, fermo restando i tassi di riferimento, le rate saranno pari ad euro 1.182,40 (primo periodo) ed euro 1.280,51 (periodi successivi). Infine, innanzi ad un mutuo trentennale, con tassi di riferimento analoghi ai precedenti, dovremo fronteggiare rate pari ad euro 1.019,58 (primo periodo) ed euro 1.109,67 (periodi successivi).
La valutazioni di cui sopra, riferita al parametro Euribor, non contempla eventuali variazioni del tasso di riferimento su base biennale. Per ulteriori informazioni circa l’andamento recente dei parametri di indicizzazione, consultare i fogli informativi .

Ulteriori spese accessorie comprendono: istruttoria (0,950% del capitale finanziato), perizia tecnica dell’immobile (a carico del mutuatario), incasso rata (1,50 euro) e l’eventuale polizza assicurativa BluCredit One, abbinabile a finanziamenti di importo fino a 500.000,00 euro e di durata massima fino a 40 anni, composta dalle opzioni TCM (temporanea causa morte), ITP-MI (invalidità totale permanente da malattia o infortunio), ITT (inabilità totale e temporanea al lavoro da malattia o infortunio), PI (perdita d’impiego) ed RO (ricovero ospedaliero).
Il cliente può estinguere anticipatamente in tutto o in parte il mutuo senza preavviso e senza dover pagare alcuna penale, compenso od onere aggiuntivo fatta eccezione per i compensi eventualmente previsti in contratto. L’estinzione totale comporta la chiusura del rapporto contrattuale con la restituzione del capitale ancora dovuto prima della scadenza del mutuo.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>